Connect with us

Hi, what are you looking for?

Sport

Badelj nel finale decide per il Genoa, Cagliari battuto

GENOVA – Una rete di Badelj a un minuto dal novantesimo regala tre punti di importanza capitale al Genoa che batte 1-0 il Cagliari nello scontro diretto per la salvezza in scena a Marassi. Con questo risultato i liguri raggiungono la Salernitana (che ha una gara in meno) a quota 25, a -3 proprio dai sardi e a -5 dai cugini della Sampdoria. La gara è tesa e bloccata anche per l’importanza della posta in palio, le occasioni non sono molte. Cragno si sdraia e neutralizza la prima conclusione di Portanova, sull’altro fronte Sirigu in due tempi blocca un tentativo di Joao Pedro a metà fra il tiro e il cross. Alla mezzora l’unico vero brivido della frazione nasce da un errore in fase di disimpegno del Cagliari: Dalbert perde palla, Sturaro crossa al centro dove Altare allontana ma sui piedi di Amiri che si coordina per la girata volante e manda di un soffio a lato. Prima dell’intervallo Joao Pedro calcia dal limite ma non va vicino al bersaglio. A inizio ripresa c’è subito Destro nel Genoa (fuori Amiri) però è ancora l’italo-brasiliano del Cagliari a provarci con il tiro da fuori: questa volta la palla di Joao è ben indirizzata, solo il legno salva i padroni di casa. Ancora i sardi fanno paura con Keita che brucia Ostigard e calcia sul primo palo trovando la respinta di Sirigu. Sugli sviluppi dell’azione Ostigard si fa perdonare anticipando Joao Pedro, la sfera finisce a Marin che prova a piazzarla e spedisce fuori di pochissimo. Nel finale Mazzarri si gioca la carta Pavoletti ma è un altro neoentrato, Rog, a rendersi pericoloso colpendo l’esterno della rete al termine di una bella azione nello stretto orchestrata da Joao Pedro e Marin. Blessin lancia invece Yeboah ma a risolvere il match è l’uomo che non ti aspetti: quando la gara sembra destinata a finire 0-0 una mischia in area viene decisa da Badelj che spunta tra le maglie dei difensori del Cagliari e batte Cragno. Doccia gelata per i sardi, il Genoa adesso ci crede davvero.
(ITALPRESS).

Articoli Correlati