Una donna italiana nel futuro dell’intelligenza artificiale

Una donna italiana nel futuro dell’intelligenza artificiale

La prima cattedra di Informatica alla Normale di Pisa andrà alla ricercatrice Fosca Giannotti

Tempo di lettura stimato 2 minuti

Una donna italiana nel futuro dell’intelligenza artificiale
Alla direttrice di ricerca di Informatica presso l’Istituto di Scienze e Tecnologie dell’Informazione del CNR, Fosca Giannotti, è stata assegnata la cattedra di Informatica della Scuola Normale di Pisa.

La cattedra è stata istituita per la prima volta in questa occasione e sarà attivata il prossimo novembre all’avvio del nuovo anno accademico. Per la Normale si i tratta di un’opportunità formativa ulteriore per i propri studenti laureandi e dottorandi.

La Professoressa è stata anche nominata di recente tra i nove componenti di un Gruppo di lavoro sull’intelligenza artificiale promosso dai ministeri dell’Università e della ricerca, dello Sviluppo economico e per l’Innovazione tecnologica e la Transizione digitale.

In un’intervista al Corriere della Sera, la ricercatrice ha denunciato una criticità riguardante la carenza di presenza di donne in questo campo, facendo sapere che rispetto a quando si è iscritta, alla fine degli anni’70, quando le donne erano circa la metà, c’è stato un progressivo abbandono, “ed è un problema – ha sottolineato – perché con Intelligenza artificiale e data science stiamo progettando la società del futuro”.

Inoltre, ponendo l’accento su un altro punto critico che tocca le donne, la prossima detentrice della Cattedra in Informatica ha fatto sapere che alla Normale sarà l’unica donna fra i professori ordinari di prima fascia nell’area di scienze.

Il suo ruolo farà sicuramente da traino, come lei stessa auspica: “Spero di contribuire a creare quella diversità che serve e di non rimanere l’unica», ha infatti aggiunto fiduciosa.

Giannotti è stata indicata nel 2019 come una delle diciannove donne che hanno ispirato l’AI, Big Data, Data Science, Machine Learning dal sito KDnuggets.com, leader negli Stati Uniti sull’intelligenza artificiale, Data Mining e Machine Learning. Presso il CNR di Pisa, dirige il laboratorio congiunto con l’Università di Pisa, Knowledge Discovery and Data Mining Lab., fondato nel 1994, uno dei primi laboratori di ricerca sul data mining.
Una donna italiana nel futuro dell’intelligenza artificiale

Shortlink:  https://bit.ly/37flulx

TAGS