Covid: 10 Mila Contagi, È la Quarta Ondata. Via alle Terze Dosi

Covid: 10 Mila Contagi, È la Quarta Ondata. Via alle Terze Dosi

Sono stati 537.765 i tamponi totali effettuati. Il tasso di positività, ieri all'1,1%, sale all’1,9%.

Tempo di lettura stimato 2 minuti

Sono 10.172 i nuovi casi di positività al Covid-19 (ieri erano stati 7.698) e 72 i decessi (ieri 74), registrati in Italia nelle ultime 24 ore. È quanto emerge dal bollettino odierno del ministero della Salute. Dall’inizio della pandemia sono 4.883.242 le persone che hanno contratto il virus Sars-CoV-2, mentre da febbraio 2020 il numero totale delle vittime è pari a 132.965. Sono invece complessivamente 4.623.192 le persone guarite o dimesse, mentre sono in tutto 127.085, pari a +3.689 rispetto a ieri (+2.521 il giorno prima), le persone attualmente positive.

Compresi quelli molecolari e gli antigenici, sono stati 537.765 i tamponi totali effettuati, dunque 146.945 in meno rispetto ai 684.710 processati ieri. Il tasso di positività, ieri all’1,1%, sale all’1,9% (l’approssimazione di 1,89%). Sul fronte sanitario crescono anche le degenze: sono +90 (ieri +162), per un totale di 4.060 ricoverati, i posti letto occupati nei reparti Covid ordinari. Sono, invece, +5 (ieri +6) i posti letto occupati in terapia intensiva: il totale dei malati più gravi raggiunge quota 486, con 39 ingressi in rianimazione (ieri 41).

Parte domani, come sempre dominata dal carisma di Guido Bertolaso, la campagna di vaccinazione per le terze dosi in Lombardia agli over 40 che hanno ricevuto la prima somministrazione da almeno sei mesi. La platea indicata alla conferenza stampa col superconsulente dalla vicepresidente della Regione Letizia Moratti è di un milione e seicentomila persone. Priorità ai richiami dei vaccinati con Johnson&Johnson e Astrazeneca, di cui i dati, in particolare israeliani, dimostrano la più veloce discesa della copertura vaccinale.

Ma il vero target di Bertolaso è quello dei ragazzini: 150.000 persone tra i 12 e i 18 anni- e di questi 644.000 dai 5 agli 11 anni che non hanno mai conosciuto l’ago anti covid e che attendono il via libera ministeriale- “e che si ammalano eccome, checché ne dicano alcuni politici, si badi bene politici, non scienziati, con cui l’altra sera ero a una cena conviviale- spiega Bertolaso- e che mi dicevano ‘guarda che i giovani non si ammalano’“. “Avete fatto un giro negli ospedali e nelle terapie intensive?”, li ha rimbrottati l’ex capo della protezione civile.

©Agenzia DiRE