MotoGp, l’ultima corsa di Valentino Rossi: “Ho fatto una gara mica male”

MotoGp, l’ultima corsa di Valentino Rossi: “Ho fatto una gara mica male”

Ronaldo ai box per omaggiarlo: "Valentino ci ha fatto sognare, un grande campione"

Tempo di lettura stimato 2 minuti

ROMA – Dopo 26 anni e nove titoli mondiali per Valentino Rossi è arrivato il giorno dell’addio. Il campione ha disputato la sua ultima gara al MotoGp di Valencia, dove ha chiuso al decimo posto.  Mentre tutta la Motogp gli si fa sotto, e lo spinge in aria, mentre il corteo dei piloti lo abbraccia, e lui tracanna spumante, Valentino Rossi si toglie per l’ultima volta il casco dopo una gara di moto, e riesce smorzare l’emozione: “Oh ho fatto una gara mica male”, dice ai suoi. Decimo. Valentino Rossi chiude la sua ultima gara nei top ten. “Mica male”. Il podio in Spagna è tutto Ducati: Pecco Bagnaia è primo nell’ultima gara del Mondiale di Motogp. Dietro di lui Jorge Martin del Team Pramac. Terzo Miller.

In tanto oggi hanno reso omaggio a ‘The Doctor’, tra loro anche Ronaldo: “il Fenomeno” è arrivato sorpresa a mezz’ora dall’inizio della corsa al box Petronas. Baci, abbracci, consegna della maglia autografata. Mito incontra mito. “Una passione mutua. Oggi sono venuto per il suo addio, dopo una carriera meravigliosa. Valentino ci ha fatto sognare, un grande campione. Abbiamo tante passioni in comune, come quella dell’Inter che ci ha fatto conoscere nel 1999 alla Pinetina. Lui ha fatto la storia”, ha dichiarato ‘il Fenomeno’, in visita nel paddock del Gp di Valencia.

I piloti della VR46 Academy correranno a Valencia indossando i caschi “mondiali” utilizzati in carriera da Valentino Rossi. L’omaggio all’ultimo GP della stagione a Valencia. Pecco Bagnaia userà quello del primo Mondiale Yamaha a Phillip Island nel 2004.

Il mondo dei motori, due o quattro ruote, tutto unito nell’omaggio a Valentino Rossi, oggi impegnato nella sua ultima gara in moto a Valencia. Nella “folla” di tributi sui social che piovono da ogni dove si distingue quello della Formula 1, che su Twitter scrive: “Una delle vere leggende viventi del motorsport. Congratulazioni per tutto quello che hai ottenuto nella tua incredibile carriera”.

©Agenzia Dire; www.dire.it