Economia

Prestito 2000 euro immediato a ottobre 2023, come ottenerlo senza garanzie?

A ottobre 2023 si può fare un prestito di 2000 euro immediato e si può ottenere anche senza garanzie in tempi brevissimi. Sicuramente però per effettuare questo tipo di operazioni si deve contare su alcuni requisiti minimi e indispensabili. Andiamo ad analizzare da vicino quelli che sono i prestiti che si possono fare senza garanzie e che possono permetterci di avere rapidamente i soldi sul nostro conto.

Prestito d’onore

Si tratta di un finanziamento che è accessibile agli studenti delle scuole medie secondarie o agli studenti universitari. Permette a chi non possiede delle risorse monetarie di riuscire a completare il percorso di studi senza problemi. Ovviamente per riceverlo bisogna essere impeccabil per quanto riguarda voti e condotta senza rimanere mai indietro. A concedere il prestito è un istituto finanziario convenzionato con il dato istituto scolastico che può portare a una restituzione con rate flessibili e un tasso minimo.

Prestiti per casalinghe

Anche le casalinghe senza garanzie possono ricevere questo tipo di finanziamento anche se devono garantire una minima entrata fissa che può arrivare da affitti o da lavoretti saltuari. A volte però per accedere a questo servizio c’è bisogno della figura di un garante. Inoltre serve preparare e presentare una documentazione precisa e molto dettagliata con tanti spunti per aiutare chi valuta nell’assegnazione del prestito stesso.

Prestiti garantiti dagli enti pubblici

Gli enti pubblico forniscono questo tipo di servizio basandosi sui fondi nazionali o europei che vengono messi a disposizione delle fasce sociali più deboli. Ovviamente per poterne usufruire serve un Isee decisamente basso e che permetta di rientrare in determinate fasce. A volte, almeno in questo caso, si può parlare anche di prestito a fondo perduto e cioè senza la necessità che il prestito venga restituito. Sono ovviamente molte le dinamiche da analizzare che possono rendere l’operazione più difficile del previsto.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio