Cinema

Terra Amara le anticipazioni delle puntate turche: un incendio mette in pericolo Adnan

Le anticipazioni turche della soap opera Terra Amara diventano sempre più avvincenti, e il pubblico segue gli episodi con grande interesse da più di un anno. In queste puntate veramente si sfiorerà la tragedia, dopo la morte di Yilmaz uno dei principali protagonisti morto in seguito a un incidente lasciando Zuleyha nella più profonda disperazione. La donna molto tenace decide di farsi forza e ricominciare di nuovo a vivere per il bene dei suoi bambini, senza sapere che l’attendono attimi di vero terrore.

Ricominciare a vivere dopo la morte del suo amato non sarà facile per l’ interprete principale di Terra Amara, riuscirà a dimostrare di essere una donna molto coraggiosa. dopo aver scartato l’idea di trasferirsi lontano da Cukurova rimarrà per occupare quello che fu il posto di Huncar, inizia per lei una nuova vita.Prese in mano le redini della tenuta Zuleyha si renderà conto di essersi innamorata di suo marito.

Anticipazioni puntate turche di Terra Amara, Zuleyha di nuovo innamorata

Scoprire di essersi di nuovo innamorata per Zuleyha sarà una situazione molto piacevole, anche se non priva di problemi,Il primo tra tutti la presenza dell’affascinante Umit che non lascerà indifferente Demir, tanto che i due avranno una relazione che però rimarrà segreta, evitando di dividere la coppia per la felicità dei due figli Adnan e Leyla. Durante la festa di compleanno del piccolo Yaman succederà una tragedia, Fikret metterà in atto la sua vendetta per colpire il fratellastro.

Fikret incendierà le stalle della tenuta dopo aver messo in salvo gli animali, per fortuna la festa in onore del piccolo Adnan viene fatta al circolo e nessuno degli invitati rimarrà coinvolto. L’unico a rischiare sarà Gaffur rimasto all villa per sorvegliarla durante l’assenza della famiglia questo è solo l’ultimo tentativo di Fikret per distruggere Demir, e non ha nessuna intenzione di dimenticare il passato.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio