Cinema

Chi è Lucia Zagaria la moglie di Lino Banfi: causa morte, malattia, età, figli

Lino Banfi parlerà sicuramente della moglie Lucia Zagaria a Verissimo nel salotto di Canale 5 condotto da Silvia Toffanin. La donna è tragicamente scomparsa lo scorso 22 febbraio all’Università Campus Bio Medico di Roma dopo 61 anni di matrimonio con l’attore pugliese. Aveva 85 anni ed era una donna straordinaria che purtroppo da tempo stava affrontando una battaglia contro l’Alzheimer. L’addio alla donna ha lasciato un vuoto incolmabile nell’attore che l’aveva amata con grandissimo cuore dimostrandosi molto legato a lei.

La coppia era stata sposata per dieci anni prima di sposarsi il 1° marzo del 1962. Hanno inoltre avuto due figli cioè Rosanna nel 1963 e Walter nel 1968. La donna è diventata attrice, l’uomo regista e produttore. Avevano anche due nipoti e cioè Virginia del 1993 e Piero del 1998 nati entrambi grazie a Rosanna. Una famiglia molto unita che purtroppo è stata colpita dalla morte di Lucia in un momento davvero di grande dolore che segnerà i suoi componenti per sempre visto l’amore che provavano per lei.

Lucia Zagaria, cause morte moglie Lino Banfi

Quali sono state le cause della morte della moglie di Lino Banfi, Lucia Zagaria? La donna fu colpita da una forma di Alzheimer piuttosto aggressiva e il marito le è stato vicino fino all’ultimo giorno. Le sue parole sono state sempre molto dolci nei suoi confronti, commosse tutti specificando: “Mi chiede come faremo quando non riuscirà più a riconoscermi e io le rispondo che allora ci presenteremo nuovamente“.

Le condizioni nel tempo sono peggiorate visto che la donna non era stata presente all’incontro tra Lino e Papa Francesco in occasione dei loro sessant’anni di matrimonio. L’ultimo anno era stato difficile dal punto di vista della salute, ma l’amore non è mai mancato in una famiglia splendida e dotata di grandissima empatia. Lino è ancora oggi molto innamorato di Lucia, una donna straordinaria che ha lasciato dentro di lui un vuoto incolmabile.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio