Economia

Chi è il locatario? Le differenze tra conduttore e locatore

Ti sei mai chiesto quali sono le differenze tra locatore e locatario? Te lo spieghiamo in questo articolo.

Quando si stipula un contratto, che sia un contratto di locazione o di compravendita, si entra spesso in contatto con termini poco comuni, capaci di suscitare dubbi. Ad esempio, quale differenza esiste tra il “locatore” e il “conduttore“?

In linea generale, il “locatore” è il proprietario dell’immobile, mentre il “conduttore,” noto anche come “affittuario” o “inquilino,” è colui che riceve l’immobile e ne gode.

Ma vediamone meglio le differenze.

 

Affitto o locazione? Cosa cambia?

Spesso si tende erroneamente a usare il termine “locazione” come sinonimo di “affitto.” In realtà, dal punto di vista giuridico, esiste una notevole differenza. In termini precisi, si parla di “affitto” quando si fa riferimento a un particolare tipo di contratto di locazione riguardante beni mobili o immobili destinati a scopi produttivi. Un esempio è l’affitto di un negozio o di un capannone industriale.

Se invece l’uso di un bene non mira a generare ricchezza, allora si utilizza il termine “locazione.” Una sottile ma fondamentale distinzione, soprattutto quando si tratta di stipulare un contratto di affitto tra privati.

 

Chi è il locatore?

Nel contesto dei termini utilizzati per descrivere un contratto di locazione, spesso si crea confusione, specialmente tra i soggetti coinvolti. Infatti, è comune non comprendere la differenza tra “locatario” e “locatore,” o addirittura confondere “conduttore” con “locatore.” Il “locatore” è colui che concede in affitto o locazione un determinato bene per un periodo prestabilito in cambio di una certa somma di denaro.

Per chiarire ulteriormente la situazione, nel tipico contratto di locazione residenziale, il “locatario” è il proprietario della casa che viene offerta in affitto a un inquilino, il quale a sua volta dovrà versare il canone mensile convenuto. Il “locatore” ha una serie di obblighi nei confronti della persona che usufruisce dell’immobile e rispetto alla legge.

 

Locatario definizione

Il locatario è colui che, nel contesto immobiliare, prende in locazione un immobile. Fondamentalmente, si tratta dell’inquilino di un appartamento o di chi utilizza un immobile commerciale. Una definizione sinonimica per “locatario” è “conduttore,” un termine che si incontra spesso nei contratti di affitto.

Il “conduttore,” quindi, comunemente chiamato anche “locatario,” è il soggetto che riceve un determinato bene mobile o immobile dal proprietario (che è quindi il locatore). In cambio della possibilità di utilizzare questo bene per un periodo concordato, il “conduttore” deve pagare mensilmente l’importo stabilito.

Come avviene per il “locatore,” anche il conduttore deve adempiere a una serie di obblighi, oltre al pagamento dell’importo concordato.

Delia Piavani

Mi chiamo Delia, sono una SEO Copywriter e Web Content Specialist, classe 1995. Ho iniziato a scrivere da piccola e da allora non ho mai smesso. Mi sono laureata in Scienze Politiche e ad oggi scrivo di gossip, lifestyle, cinema, economia e politica.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio