Cinema

Anticipazioni puntate tedesche Tempesta d’amore: una bomba fa saltare in aria il Furstenhof?

Aria di tragedia a Tempesta d’amore come ci raccontano le anticipazioni delle puntate tedesche della soap opera. Pare che una bomba sia pronta a far saltare in aria il Furstenhof con grandissima preoccupazione di tutti i protagonisti di quanto accaduto. La situazione potrebbe anche tracollare con i personaggi che si ritroveranno a dover fare delle riflessioni e a capire cosa ci potranno dire i rischi di una situazione che si sta complicando in maniera rapida e inaccettabile.

La soap opera sarà trasmessa in prima tv stasera, 26 settembre, a partire dalle 19.50 con la prima parte dell’episodio 95 in prima tv. Inoltre Mediaset Infinity ci permetterà di seguire la puntata in diretta streaming e in maniera del tutto gratuita. Potremo seguire l’episodio sui nostri dispositivi mobili, come pc, tablet e smartphone, anche successivamente alla messa in onda. Ma ora torniamo sulle anticipazioni.

Tempesta d’amore, anticipazioni puntate tedesche

Cosa dicono le anticipazioni delle puntate tedesche di Tempesta d’amore? Pare proprio che sia stata Ariane a rischiare di far saltare in aria il Furstenhof a fronte di una bomba. Max ha scoperto il completo dopo aver registrato, senza volerlo, un incontro tra la donna e Hiller nel bosco. Le accuse non sono sufficienti, ma l’uomo si è rivolto alla polizia. Allora devono scendere in campo Christoph e Werner per provare a sabotare quelli che erano i piani di Ariane.

Christoph chiederà proprio ad Ariane dei soldi anche se questa porterà una pistola per metterlo in serie difficoltà. Deciderà di depistarlo per sfidarlo nel bosco. Confesserà di aver ucciso la madre e che l’hotel è pronto a saltare in aria. Dopo queste parole, ascoltate in telefonata da Meyser, proprio l’ispettore potrà arrestarla e sventare quell’attentato che sarebbe costato anche parecchie vite. Insomma ci aspettano tanti colpi di scena in una soap che viaggia su ritmi sempre molto elevati.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio