Cinema

Maria Corleone è una storia vera? Chi è e da chi è ispirata

Le vere radici della fiction, le figure di mafia che hanno ispirato la famiglia Corleone.

Maria Corleone è un personaggio di finzione interpretato da Rosa Diletta Rossi nella fiction televisiva di Canale 5, ma la storia della famiglia Corleone che ha ispirato questa serie è ancorata a una base di realtà. Sebbene la trama della fiction sia in gran parte inventata, essa attinge a elementi della criminalità organizzata e alle dinamiche interiori delle persone coinvolte.

La famiglia Corleone, famosa per la trilogia de “Il Padrino”, ha avuto diverse influenze nella sua creazione. Don Vito Corleone, il capofamiglia, è stato ispirato da figure mafiose esistenti, tra cui Carlo Gambino. Quest’ultimo era un siciliano emigrato negli Stati Uniti che, come Don Vito, è diventato un influente capo della mafia. Gambino ha persino guidato la Commissione della mafia americana ed è riuscito ad evitare la prigione per gran parte della sua carriera criminale.

Un altro personaggio che contribuisce alla storia di Maria Corleone è Joe Bonanni, noto anche come Joe Bananas. Era un altro siciliano immigrato che è diventato boss della mafia americana. Bonanni ha preso il controllo della sua famiglia mafiosa a soli 26 anni, diventando uno dei boss più giovani. Tuttavia, a differenza di Gambino, la sua leadership fu breve e turbolenta, portandolo a fuggire in Canada e successivamente a ritirarsi in Arizona.

Le altre figure mafiose che hanno ispirato i personaggi della fiction

Joe Profaci è un altro esempio di figura mafiosa che ha influenzato Don Vito Corleone. Profaci utilizzava la sua azienda legittima di olio d’oliva come copertura per le sue attività criminali, un parallelo evidente con l’azienda di olio d’oliva di Don Vito nella fiction.

Frank Costello è stato una fonte significativa di ispirazione per il personaggio di Don Vito Corleone. Costello era conosciuto per la sua avversione alla violenza e per la sua abilità nel mantenere la civiltà, evitando la violenza sanguinosa preferita da altri boss mafiosi.

Sebbene la storia di Maria Corleone sia una finzione, essa si basa su elementi della realtà, con personaggi ispirati a figure storiche della mafia americana. Queste influenze rendono la serie televisiva più avvincente, portando alla luce le sfide interiori di una donna coinvolta nella criminalità organizzata, pur non essendo una rappresentazione accurata della vera famiglia Corleone.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio