Cinema

La Promessa, anticipazioni puntate spagnole: tutti contro Petra, cosa ha fatto Pia?

La Promessa ci svela, attraverso le anticipazioni delle puntate spagnole, che accadrà qualcosa di imprevisto. Tutti si schiereranno contro Petra in una situazione davvero difficile anche solo da pensare, figuriamoci da fare. Pia accuserà Petra e tutti si schiereranno contro di lei. Questo perché pare che Petra abbia deciso di provare a far licenziare Pia e si presenterà di fronte alla marchesa più volte per cercare di smascherarla. Una situazione che diventerà sempre più complessa e difficile da comprendere.

Intanto Gregorio salverà Pia e si prenderà la paternità visto che la donna è incinta e tutto è stato finalmente disvelato. Cruz e Alonso si faranno seri e obbligheranno la coppia a sposarsi. Attenzione però perché il cuore lastricato di buone intenzioni di Gregorio ci sono finalità malvagie che potrebbero mettere in serio rischio la vita di Pia ancor di più di quanto si potesse immaginare con un licenziamento.

La Promessa anticipazioni puntata oggi 20 settembre 2023

E ora passiamo per La Promessa alle anticipazioni della puntata di oggi 20 settembre 2023. Jana vuole riparare l’aereo di Manuel in una situazione molto complicata. Intanto l’uomo proverà a riprendere in mano tutta la sua vita. Attenzione però che la cameriera sarà consapevole che dovrà sicuramente riprendere a Catalina una mano.

Salvador intanto è stato fatto prigioniero e nonostante questo anche di fronte ad atroci sofferenze non rivelerà la verità. Jimena però proverà a convincere il fidanzato della luna di miele in crociera che avevano deciso di fare fin prima del terribile incidente che l’ha colpito. La puntata dunque si dipanerà su diversi binari che ruoteranno comunque in gran parte sul brutto incidente che ha colpito uno dei protagonisti e che sta condizionando la vita sua ma anche quella di altri personaggi che sono al centro di un film scritto e diretto in maniera molto intelligente.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio