Cinema

Il Paradiso delle Signore, anticipazioni prossima settimana: tutta la verità su Adelaide

La soap opera Il Paradiso delle Signore ci regalerà molte situazioni interessanti già a partire dalle prossime settimane. Andiamo a vedere dunque quali sono le anticipazioni già rese note, tra queste ce n’è una molto piccata su Adelaide che tornerà ancora una volta a essere protagonista sul piccolo schermo. Sarà infatti Umberto a smascherarla e si scoprirà così tutta la verità che ruota attorno a lei.

Ciro sta vivendo un momento particolare, l’assunzione al Gran Caffè Amato ha creato in lui delle aspettative e anche un po’ d’ansia. Sarà in grado di gestire questo impegno o dovrà fronteggiare delle difficoltà non indifferenti? Ciò che appare più che certo è che sarà messo alla prova. Intanto Lucia ha dato le dimissioni quando nessuno se l’aspettava e non sarà più al Grande Magazzino. L’idea di Maria è quella di far diventare nuova Venere sua sorella minore Agata anche se si dovrà scontrare con le volontà di un padre non sempre ben disposto ad accettare queste possibilità di crescita per le figlie.

Anticipazioni prossima settimana Il Paradiso delle Signore

Continuando a raccontare le anticipazioni delle puntate della prossima settimana de Il Paradiso delle Signore vi ricordiamo che la nuova puntata di oggi si potrà seguire a partire dalle 16.05 su Rai 1 e anche in diretta streaming gratuita sull’applicazione di RaiPlay. Adelaide sarà sconvolta con Umberto che proverà a sconvolgerla e a farle dire finalmente tutta la verità su una serie di misteri che l’hanno travolta improvvisamente.

Umberto non si arrenderà di fronte a nulla e la donna prenderà il coraggio di tornare a farsi vedere in pubblico con l’obiettivo di farsi conoscere ancora meglio e tirare fuori quello che ha dentro. Alla fine Umberto scoprirà la verità su lei e la figlia Odile. Matteo si recherà in clinica dalla madre per lasciarsi andare a un lungo sfogo dopo i rifiuti ricevuti direttamente da Marcello.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio