Cinema

Anticipazioni Terra Amara puntata oggi 7 settembre: Mujgan è incinta!

Le anticipazioni della puntata di Terra Amara di oggi, 7 settembre, ci parlano molto di Mujgan. Il pubblico finalmente scoprirà che la ragazza è incinta, un grande colpo di scena che emozionerà una fetta vastissima di persone. Se ne accorgerà anche Zuleyha nonostante la donna abbia deciso per il momento di non parlarne a nessuno. Quella di oggi sarà dunque una puntata senza esclusione di colpi e con una sorpresa dietro l’altra, tanto che i social sono già in fermento.

La notizia non sarà presa bene da Zuleyha che deciderà di recarsi subito da Yilmaz per sottolineargli che la loro relazione è finita. Questo rischia però di essere un grande fraintendimento perché la donna non sa chi è il padre e stavolta davvero Yilmaz non c’entra niente. Anche se al momento non scopriremo ancora l’identità del padre del piccolo portato nel grembo da Mujgan.

Anticipazioni Terra Amara, e Behice cosa dice…

Tra i personaggi protagonisti delle anticipazioni di Terra Amara c’è anche Behice che ha lasciato tutti senza parole dopo l’aggressione. A questo punto la donna ha preso la decisione di rilasciare delle dichiarazioni che sono davvero importanti. La signora arriverà ad accusare Zuleyha di aver preparato l’agguato, ma nonostante questo vuole dimostrare di essere buona e clemente per questo la perdona. Vuole assolutamente rientrare nelle grazie di Fekeli. Sermin però non le crede.

Ricordiamo che Terra Amara torna oggi, giovedì 7 settembre 2023, a partire dalle 14.10 su Canale 5 con la prima parte della puntata 232 ovviamente in prima tv. Grazie a Mediaset Infinity avremo la possibilità di seguire l’episodio anche in diretta streaming sui nostri dispositivi mobili, per farlo basterà connettersi al sito e avere a disposizione eventualmente un dispositivo da collegare al nostro televisore. Sarà interessante vedere tutto il resto di fronte a un pubblico sicuramente molto interessato a ogni tipo di evoluzione.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio