Cinema

Chi era la moglie di Giuliano Montaldo, tutto su Vera Pescarolo: età, figli, lavoro

La morte di Giuliano Montaldo ha colpito ovviamente sua moglie Vera Pescarolo che stava insieme a lui da ben sessant’anni. La coppia ha avuto anche una figlia, si tratta di Elisabetta Montaldo. Insieme Vera e Giuliano hanno condiviso anche l’amore per il palcoscenico e per il mondo dello spettacolo. Infatti hanno lavorato molto spesso insieme, dimostrandosi affini anche nel mondo dello spettacolo. Vera è nata il 28 novembre del 1930 e ha 92 anni, di professione fa l’attrice in grado di ricevere una candidatura al Nastro d’argento al miglior soggetto tra le altre cose è figlia di Vera Vergani, attrice di livello internazionale, e Leonardo Pescarolo mentre suo fratello è Leo Pescarolo noto produttore cinematografico.

L’abbiamo vista lavorare anche come sceneggiatrice, costumista e assistente alla regia. È una donna molto riservata, infatti non sappiamo moltissimo della sua vita personale oltre a ciò che emerge dalla sua professione. Riconosciuta come un personaggio straordinario è amatissima dal pubblico anche per il suo carisma.

Chi è Giuliano Montaldo?

Giuliano Montaldo è ricordato anche come il ragazzo eterno del cinema. Nato a Genova il 22 febbraio del 1930 si è spento a 93 anni a Roma. Iniziò la sua carriera come attore in due film di Carlo Lizzani e cioè Achtung! Banditi! del 1952 e Cronache di poveri amanti del 1954. Decide poi di dedicarsi alla regia con il film di debutto che è Tiro al piccione del 1961 e successivamente Una bella grinta del 1965. Negli anni ha continuato a lavorare nel doppio ruolo anche se a un tratto ha fatto capire di essere più indirizzato verso la regia rispetto alla recitazione. Personaggio ineccepibile ha dimostrato di avere grandissima personalità e nel corso del tempo si è contraddistinto per la sua qualità dietro la macchina da presa. Era molto amato anche come uomo, nel corso del tempo ha dimostrato infatti di avere un grande carisma anche fuori dal set.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio