Cinema

Anticipazioni Un Posto al Sole, puntata 4-7 settembre: settimana agitata

Sarà molto agitata la settimana di Un Posto al Sole che ricordiamo va in onda tutti i giorni a partire dalle 20.50 su Rai 3. La serie italiana è la più longeva della storia, pensate che è stata trasmessa per la prima volta nel 1996 e a oggi conta 28 stagioni con ben 6265 episodi trasmessi da 20-25 minuti l’uno. Una storia infinita che tiene incollati alla tv gli italiani quasi da trent’anni. Ora però passiamo alle anticipazioni.

Puntata 4 settembre

Nunzio sarà decisamente deluso perché Rossella accetta di sposare Riccardo. La donna però si troverà di fronte a una scelta e sarà decisamente in dubbio su come comportarsi. Giulia scoprirà che Bricca potrebbe stare male seriamente e lo fa grazie a una dritta che gli da Speranza. Mariella si trova invischiata in situazioni che non le piacciono a causa di Guido.

Puntata 5 settembre

Rossella ha ormai accettato la proposta di matrimonio di Riccardo, ma ha dei seri dubbi su quello che deve fare della sua vita. Nunzio però improvvisamente potrebbe dimenticarla infatti conosce un’amica di Alberto e sembra infatuarsi di lei improvvisamente. Bricca potrebbe avere la demenza senile e Luca non può accettare quello che sta accadendo.

Puntata 6 settembre

Antonio non ce la fa più a sopportare l’assenza di Manuel. Intanto Raffaele cerca di spezzare una lancia per Rosa con Viola ma questa si troverà di fronte a una situazione davvero impossibile da accettare. Giulia si troverà a dover pensare cosa vuole fare realmente del suo futuro.

Puntata 7 settembre

Maria e Silvana si troveranno a lasciare Palazzo Palladini con Lara che invece vuole entrare nella vita di Roberto. Quest’ultimo però ha dei dubbi se il bimbo sia veramente suo figlio o no. Viola è senza parole e si troverà a dover prendere delle decisioni. La ragazza ha visto che Damiano e Eduardo si passavano del denaro e questo le ha messo in mente alcune cose spiacevoli.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio