Notizie

Funerali di Toto Cutugno, la frecciatina di Pupo: “Mi è dispiaciuto vedere pochi cantanti”

Toto Cutugno si è spento da diversi giorni e la notizia, ovviamente, ha rattristato molto milioni di italiani. Ora, però, Pupo ha preso la parola, dopo i funerali del cantante. Pupo ha attaccato i suoi colleghi sostenendo di aver visto pochi cantanti ai funerali e, a suo dire, Cutugno avrebbe meritato una maggiore partecipazione da parte di tutti.

LEGGI ANCHE:

Chi c’era ai funerali di Toto Cutugno? Nomi dei vip presenti: Gianni Morandi e…

Causa morte Toto Cutugno, cosa è successo: tumore, malattia, ricovero

Toto Cutugno, pochi cantanti al suo funerale: le dichiarazioni di Pupo

Toto Cutugno ha perso la vita qualche giorno fa e da allora si è moltiplicato il cordoglio di fan e colleghi sui social. Sono tanti i cantanti che hanno detto addio al noto artista, e ci sono anche degli omaggi per Cutugno in televisione. Al momento dei funerali, però, gli unici artisti noti presenti erano Pupo e Gianni Morandi. Pupo ha preso la parola nel corso di un’intervista rilasciata a Fanpage, dichiarando che gli è dispiaciuto molto vedere l’assenza di quasi tutti i colleghi artisti al funerale: “La presenza di Gianni a questo evento è significativa. Sono mancati un po’ di colleghi, ci siamo solo noi due, mi è dispiaciuto un po’“. Dopo queste affermazioni, Pupo si è lasciato andare ad altre dichiarazioni, dicendo di ritenere che Toto Cutugno sia stato bistrattato anche in vita e non abbia avuto l’attenzione che meritava dal mondo dello spettacolo e della musica.

Gianni Morandi su Toto Cutugno: “Grandissimo interprete”

Gianni Morandi, l’unico cantante presente al funerale insieme a Pupo, ha rilasciato dichiarazioni contrastanti rispetto a lui, dicendo di non ritenere che Toto Cutugno sia stato bistrattato come artista ma che al contrario il suo valore sia stato riconosciuto. “Io dico di no, dico che è stato un grande cantautore, ma anche un grande interprete“, ha dichiarato Morandi, che quindi è apparso in disaccordo con le parole del collega Pupo.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio