Notizie

Conte si ‘scaglia’ contro la premier Meloni: ‘il rincaro benzina è un salasso per gli italiani’.

Giuseppe Conte attacca la premier Meloni sul fronte del rincaro benzina, giudicandolo nocivo per l'economia degli italiani; un vero e proprio 'salasso'.

La settimana che per molti italiani rappresenta la fine delle vacanze estive, con il controesodo che vede molte città ripopolarsi, inizia all’insegna degli scontri politici. Il presidente Cinque Stelle Giuseppe Conte interviene contro la premier Meloni, giudicando la sua strategia in politica economica un ‘salasso’ che grava sempre di più sul portafoglio degli italiani.

L’ex presidente del consiglio Conte, invita Giorgia Meloni a considerare un notevole tesoretto che, nelle ultime settimane, si è generato con il rincaro dei prezzi della benzina. Un fenomeno che mette in ginocchio l’economia degli italiani, nonché mette in difficoltà i trasporti per l’approvvigionamento dei supermercati.

Giuseppe Conte contro la premier Meloni

Come si anticipava in apertura, in questi ultimi minuti circola notizia sull’intervento piccato di Giuseppe Conte, attuale presidente del movimento Cinque Stelle, che non accetta le scelte in politica economica della Premier Meloni. Più nello specifico, l’ex premier italiano critica aspramente l’operato della presidente del consiglio, giudicandolo inerte di fronte alle tremende accise sul rincaro benzina.

Stando all’intervento di Giuseppe Conte, emerge una denuncia nei confronti dei prezzi spropositati del carburante, un fenomeno che continua a mettere in difficoltà gli italiani dall’inizio delle vacanze estive. Il leader Cinque Stelle considera un ‘salasso’ l’attuale rincaro dei prezzi della benzina, una situazione che non può continuare ad essere presa sottogamba e che merita un intervento efficace.

Conte spezza una lancia a favore di Meloni

Alle aspre critiche di Conte sulla premier Meloni, che a sua detta non farebbe abbastanza per abbattere le accise responsabili dei prezzi fuori controllo della benzina, seguono anche alcuni riconoscimenti. L’ex premier e attuale leader Cinque Stelle riconosce nella presidente del consiglio una personalità leale e responsabile, come dimostrato in Grecia, dove Meloni avrebbe pagato il conto in un ristorante a favore di una comitiva di italiani, fuggiti dopo aver consumato il pasto.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio