Sport

Chi era Carlo Mazzone: causa morte, età, figli, moglie

Carlo Mazzone è scomparso oggi all’età di 86 anni compiuti lo scorso 19 marzo. Era nato infatti a Roma il 19 marzo del 1937 ma da anni viveva con la moglie Maria Pia ad Ascoli Piceno che era diventata la sua seconda casa e il luogo dove è finita la sua vita. Nel tempo si era fatto conoscere per tantissime cose che sarebbe davvero impossibile elencare in poche righe. Conosciuto come Sor Carletto o Sor Magara era il tipico romano di cuore e persona straordinariamente buona.

Da calciatore non ebbe la stessa fortuna che da allenatore. Cresciuto nelle giovanili della Roma, che lo aveva scovato dal Latina, giocherà con i giallorossi solo due volte. Per poi passare da Spal e Siena ma fare il più della sua carriera sul campo rettangolare verde dal 1960 al 1969 giocando 219 partite e segnando 11 reti. Subito dopo però per lui inizia un’avventura che lo farà entrare nella storia quella da allenatore.

Chi era Carlo Mazzone?

Carlo Mazzone amava sua moglie, i due figli, i quattro nipoti e il pallone, era un uomo semplice e di gran cuore. Debuttò proprio al Del Duca Ascoli come allenatore che lo prese come primo mister dopo due anni nelle giovanili. Da lì gli anni ottanta lo portano su varie panchine: Fiorentina, Catanzaro, ancora Ascoli, Bologna e Lecce. Gli anni novanta sono quelli della definitiva esplosione perché dopo Pescara e Cagliari approda al suo sogno allenare la Roma. Riesce a lanciare Francesco Totti e a dare moto alla sua gente.

Dopo tornerà a Cagliari, guiderà il Napoli, ma soprattutto dopo Bologna e Perugia a Brescia rilancerà Roberto Baggio che si troverà nuovamente con i felsinei. Chiuderà la sua carriera da tecnico nel 2006 guidando il Livorno. Tra i calciatori che ha allenato c’è anche Pep Guardiola che ha dimostrato di essere riconoscente invitandolo anche ad assistere a una delle sue finali di Champions League.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio